Di admin il 21 ottobre 2013 0 Commenti

 “Tutto è bene, quel che finisce bene…”. E Stefano Comini lo sa.

Siamo sul circuito di Montmelò (Catalaunya) per la chiusura stagionale di Mègane Euro Trophy, noto campionato firmato World Series by Renault.  Venerdì mattina i piloti cominciano a “prendere le misure” del circuito spagnolo, accendendo i motori per le due sessioni di prove libere. Stefano non particolarmente brillante nel primo turno, comincia a farsi sentire nella seconda sessione conquistando un buon terzo posto dopo una serrata battaglia con Gilardoni (un distacco di soli 6 millesimi tra i due!).

Le qualifiche di sabato concedono poco tempo ai piloti per segnare il loro miglior crono a causa di un grave incendio, fortunatamente senza conseguenze, che ha visto coinvolto il ceco Knoll. Il giovane svizzero riesce a segnare un 4° ed un 6° posto.

La parola a lui: “Non è così evidente adattarsi ad una vettura nuova, soprattutto arrivando da una categoria come Clio Cup. Mègane è una vettura esigente, tutto cambia! Mi adatto velocemente, ma dobbiamo ancora lavorare su molte cose, specialmente per migliorare il ritmo sulla lunga percorrenza”.

Sabato pomeriggio le vetture schierate attendono lo spegnersi dei semafori per la partenza di gara 1. Stefano centra un ottimo start, passando dalla 4° alla 2° posizione. Una gara decisamente in difesa: Bortolotti è primo e Comini riesce a gestire , per tutta la durata della corsa, i continui tentativi di attacco da parte dell’ olandese Verschuur. L’ esito di questa battaglia si è avuto solo nella fase conclusiva della gara, quando i due sono rientrati ai box per il pit-stop obbligatorio: in questo frangente purtroppo l’ equipe Verschuur ha dimostrato di essere il team da battere, effettuando l’ operazione in un tempo inferiore, permettendo al proprio pilota di avere la meglio sul giovane rossocrociato, che chiuderà gara 1 con un buon 3° posto.

La parola a lui: “ Terzo è un buon risultato, ma dobbiamo ancora lavorare su molte regolazioni tecniche in vista di domani. In compenso sono contentissimo: sono riuscito a fare la miglior partenza della mia vita!!!”.

Nemmeno la fitta nebbia che ha interessato soprattutto la prima parte della gara è riuscita a rallentare i piloti di Euro Mègane Trophy.  Stefano è autore anche oggi di un’ ottima partenza e di una spettacolare rimonta dalla sesta alla seconda poszione, tuttavia è ancora Bortolotti a transitare primo sulla linea del traguardo.  Da questo momento tutta la gara di Comini è stata incentrata su un’ opera di contenimento del pilota olandese Verschuur, che nonostante i numerosi tentativi di sorpasso, non ha potuto trovare un varco per poter passare lo svizzero Comini.  Bortolotti transita per primo sotto la bandiera a scacchi, ma a seguito delle verifiche, viene squalificato in quanto la presenza di carburante nel suo serbatoio a fine gara è inferiore a quella consentita dal regolamento (3 litri). Stefano è così incoronato re di gara 2! Un week- end che forse, un po’ azzardando, ha rispecchiato quello della Moto Gp a Philip Island per Valentino Rossi.

La parola a lui: “È la mia vettura preferita! La adoro! È eccezionale da pilotare!!! Inoltre questa corsa ha per me un sapore particolare, perché si tratta della mia ultima presenza nel Mègane Euro Trophy. È stata una gara  a dir poco folle, sono contento di essere riuscito a tenere dietro Mike Verschuur, meno contento di non esser riuscito a passare Mirko Bortolotti. E’ stata comunque molto impegnativa sia a livello fisico che mentale: non è semplice riuscire a mantenere la freddezza per gestire un pilota all’ attacco ed allo stesso tempo la grinta per puntare a passare chi si trova davanti a te.  Sono molto felice anche per il Team Lompech, quest’ anno sono finalmente riuscito a regalare i buoni risultati che speravo. È sempre bello tornare nel contesto World Series by Renault, un mondo in cui spero di ri-immergermi nei prossimi anni!”.   

 

 

Per ulteriori informazioni e per rivedere i momenti salienti del week-end:

 

www.renaultsport.com

www.italiaracing.it

         

 

 

 

Categorie: Archivio, Gare, News
  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Youtube