Di Dario il 19 giugno 2011 0 Commenti

Nurburgring, la domanda viene spontanea…ma Stefano Comini é un extraterrestre ?? Dopo questo weekend gli addetti ai lavori dell’Eurocup Megane continueranno a chiedersi cosa possa fermare il Ciclone Comini.

A giudicare da quanto successo in Germania verrebbe da rispondere impossibile fermarlo, visto che il portacolori dell’Oregon Team è arrivato a toccare quota sei vittorie in altrettante gare disputate in questa stagione.
sei le pole position e sei le vittorie, Stefano non lascia niente alla concorrenza dell’Eurocup Megane Trophy, Supremazia totale, schiacciante ed intoccabile, una guida sicura, ed una strategia di prim’ordine.

In gara uno, dopo una partenza difficoltosa e un duello alle prime tornate con l’olandese Schothorst, Stefano prende margine e parte in solitaria, dopo tre giri, la meteo gioca un brutto scherzo al pilota rossocrociato, quando Stefano sembrava lanciato verso una vittoria quasi sicura, le prime goccie d’acqua fanno la loro comparsa, dopo quattro giri la pista é letteralmente sommersa dall’acqua, la squadra ha cosi’ optato per un cambio gomme come la maggior parte dei partecipanti, ma questo a penalizzato Stefano, facendo perdere secondi importanti.

Al rientro si ritrova in seconda posizione e a causa della configurazione della vettura totalmente da asciutto si con un passo di gara di molto inferiore a quello dei suoi diretti avversari.

L’alfiere dell’Oregon Team ha cosi’optato per una guida difensiva riuscendo a contenere gli attacchi dell’Olandese Schothorst fino alla fine della gara, andando a vincere una prova estremamente difficile e complessa a livello tecnico.

In gara due, si è reso protagonista di un grande duello con il rookie Gregory Guilvert, che ad un certo punto sembrava veramente in grado di mettere la parola fine al periodo vincente del pilota elvetico.
In un paio di occasioni è infatti riuscito a mettere davanti il muso della sua vettura del Team Lompech, ma alla fine si è dovuto sottomettere alla forza ed alla netta supremazia del portacolori dell’Oregon Team, arriva cosi’ la sesta vittoria stagionale consecutiva per Stefano ed il suo grandioso Team.

La coppia italo-svizzera annienta la concorrenza senza troppe difficiltà, speriamo che il periodo positivo di Stefano possa continuare ancora per molte gare.

Il ticinese si porta cosi a quota 150 punti in un campionato che rischia di terminare prima del previsto, a causa dell “IMPLACABILE COMINI

E restando in casa Oregon Team bisogna sottolineare anche il buon weekend di Niccolò Nalio, terzo in gara 2 dopo il quinto posto ottenuto nella giornata di ieri.

Due piazzamenti che hanno consentito al pilota italiano di rimanere saldamente al secondo posto in campionato.

Il prossimo appuntamento sarà tra poco piu’ di una settimana in Ungheria.

Categorie: News, slide
  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Youtube