Di Sibi il 21 giugno 2017 0 Commenti

 

Reduce da un week-end davvero difficile all’Hungaroring – Budapest, il due volte Campione del Mondo TCR International Series Stefano Comini si allontana parecchio dalla testa della classifica, riuscendo a portare a casa un solo piccolo punto.

Week-end definito dal pilota stesso: “…un disastro totale con una vettura ingestibile. Sembrava di guidare un carro armato o una nave, sicuramente non una vettura sportiva!”.

Il Balance of Success (assegnato a Comini dopo l’ultima gara di Salzburgring), unito al Balance of Performance hanno infatti danneggiato abbondantemente il pilota ticinese.

Comini ha dato il massimo in qualifica segnando un buon tempo (poco più di 1 secondo dai primi), che purtroppo gli è valso soltanto la 16° posizione.

La sua esperienza gli ha permesso di provare a gestire al meglio la vettura recuperando una 12° posizione in gara 1 ed una 10° posizione in gara 2.

Oltre ai risultati negativi non sono mancate le critiche. Il Team Manager di Comtoyou Racing si è pesantemente lamentato con gli organizzatori di TCR International Series i quali hanno favorito le vetture Golf e Seat alleggerendole di 10 kg durante questo appuntamento, portando così a 25 kg il divario del Balance of Performance (BOP) unitamente ai 30 kg di Balance of Success (BOS) attribuiti a Stefano. Così facendo il divario di 55 kg è risultato incolmabile per il pilota ticinese (attualmente 4° nella classifica provvisoria, a 25 punti di distanza dal primo, Attila Tassi).

Speriamo in una situazione nettamente migliore per il prossimo appuntamento in programma l’8-9 luglio prossimi presso il Motorsport Arena-Oschersleben, dando linfa per recuperare sugli avversari.

               

Categorie: Archivio, Gare, News
  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Youtube